Windows 10 ancora gratis per le aziende

Le aziende che si abbonano a Windows 10 Enterprise possono includere anche i PC con Windows 7 e 8.1 senza pagare l’aggiornamento a Windows 10 Pro

 

w10-650x245

Microsoft rinnova il programma di aggiornamento gratuito a Windows 10, ma solo per le medie imprese.

L’offerta si applica ai PC con Windows 7 o Windows 8.1, ma il nuovo programma è solo per aziende che hanno sottoscritto uno dei piani di abbonamento di Windows Enterprise E3 o E5, oppure Secure Productive Enterprise E3 o E5, potranno ora aggiornare i propri PC senza dover acquistare licenze di aggiornamento separate.

Diversamente dalle normali licenze, legate a un dispositivo specifico, le licenze E3 ed E5 sono legate all’utente, e s’interrompono quando i pagamenti sono sospesi.

Per sottoscrivere abbonamenti a Windows 10 Enterprise E3 o E5, distribuiti tramite rivenditori e partner Microsoft, attraverso il programma Cloud Solution Provider (CSP), i dispositivi devono già avere Windows 10 Pro installato. Le aziende potrebbero aver già effettuato l’aggiornamento gratuito a Windows 10 nel corso dell’offerta dell’anno scorso, o potrebbero aver acquistato nuovi dispositivi già equipaggiato con Windows 10 Pro.

L’offerta è destinata a chi ha PC con Windows 7 o 8.1, perché ha rimandato l’aggiornamento e non ha acquistato nuove macchine già equipaggiate con Windows 10.

Per chi non vuole ancora decidere, è disponibile una versione di prova gratuita di Windows 10 Enterprise, che dura 90 giorni.

La licenza Windows 10 Pro è perpetua, legata allo specifico dispositivo, quindi la licenza non sarà revocata se il cliente interrompe l’abbonamento a Windows.

L’aggiornamento gratuito da Windows 7/8.1 a Windows 10 Pro è un’aggiunta permanente alle condizioni di Windows 10 Enterprise E3 ed E5, e non limitata nel tempo.

I commenti sono chiusi.